Pdl si o Pdl no

Pdl di ariano irpino

Ad Ariano Irpino tiene banco ormai da domenica l’esclusione dalla competizione elettorale del Pdl, popolo della libertà. Questo è stato deciso dalla commissione elettorale che valutando gli incartamenti presentati da tutte le liste ha accertato che nell’incartamento del Pdl mancava l’autentica delle firme di sottoscrizione. Il Pdl ha presentato ricorso al TAR che probabilmente si pronuncerà il 21 Maggio. Questi sono i fatti. In questi giorni ad Ariano c’è stato un susseguirsi di voci, commenti, dicerie tra le quali l’ultima sostiene addirittura l’ipotesi di un sabotaggio, ripresa anche da un giornale. Non c’è infamia più squallida di questa. Solo uno sciocco potrebbe pensare a questo o a un altra cosa del genere. La cosa che più mi ha deluso sono le affermazioni che si sono fatte sul tricolle: qualcuno ha parlato di giustizia divina, qualcun altro di porcata insomma una serie infinita di parole vuote di qualsiasi forma di buon senso. Ma possibile che nessuno si è ricordato dei principi della democrazia? E’ un errore di formalità certamente importante ma se l’esclusione del Pdl venisse riconfermata molti elettori non potranno esprime la propria volontà perché di questo si tratta. Il principio più importante è in assoluto la libertà di esprimere il voto liberamente e se mancherà il Pdl questo diritto mancherà. Certo è che il Pdl ha commesso una leggerezza formale ma chi pagherà di più questo errore, i Politici ? no, i cittadini arianesi che si ritroveranno in un elezione priva di alcuni dei suoi attori.

6 pensieri su “Pdl si o Pdl no”

  1. secondo me Dio ha voluto liberarci dal più grande cancro di ariano, ortensio zecchino. Peccato resta tutta la marmaglia di politicanti arianesi che passano da dx a sx e viceversa come una pallina di un flipper, ma meglio tutti loro insieme che il re di loreto

  2. Già, se questo è l’unico modo per liberarci della disgrazia arianese zecchino, w giarnese e tutti i sabotatori (se c’è stato davvero questo fantomatico sabotaggio)

  3. Tanto per chiarire il commento di prima, io non credo minimamente alla possibilità che ci sia davvero stato un sabotaggio, ma il risultato non cambia: finalmente la rovina di ariano coi suoi amichetti è fuori dai giochi

  4. mi auguro che questi attori di cui parli non si rifacciano alla amorale e ambigua scuola democristiana. Ma sono convinto che i vari Cusano e co. per formazione personale saranno (e già lo sono – e del resto da tale gente non ci si poteva aspettare di piu’) i classicissimi “anto’ votta lu viento”. Il pdl di ariano letteralmente donatosi a colui il quale era definito “il paccio zuccone” nelle feroci satire del pdup dei primissimi anni ottanta imperversa ancora ricordandoci che siamo tutti vassalletti. è ora di gridare, sopratutto ora: NOI NON SIAMO DEMOCRISTIANI. e chi non dovesse farlo, (specie coloro che ben conosci e a cui, per vincoli e gestione dell’irrazionale moto antipolitico e probailmente antigrammatico ritieni vicini) saranno responsabili d’una coalizione di natura dinastica(?….) creata esclusivamente per il vincolo.spiace dirlo ma ci si attende un moto d’orgoglio che mi auguro comprenderete. (Augurio senza speranza immagino). Avremo a breve l’imbelle pretarello alla regione e qualche imbecillotto a gestire le sue piccolucce vicende. ben vengano gli stoltarelli se dotati di buonsenso….ma a vederli già zittiti e “furaggiati” tutti prosopopea e ciuffi, tutti nappa e fiocchi a sentirli dire tra i denti che “nun c’è rrologgio senza catena” citando Pitrè, mi pare opera fin troppo indegna per noi….Popolo di imbecillagine infinita certo. Ma mai tanto idioti da sembrare quello che voi andate blaterando. L’ottusaggine fusa con l’annichilimento mentale della logica democristiana rappresenta il valore minore che questo paese abbia mai avuto. Il minimo storico credo. e a giudicare i vostri (in)giusti paesanistici motivi c’è da pensare che peggio di cosi’ vi tocca solo scavare. del resto di pale per trattori e ahimè di (pessimi) imbonitori ma manoinpastai (eccelsi) e assalitori territoriali ne avete almeno due. del resto la logica democristiana è il cancro che corrode tutto. E speriamo corroda tutto. e quanto prima. Speriamo corroda pure voi.

    Del resto per tale cancro non c’è ricerca del Biogem che tenga nè finanziamenti a cui poter debitamente accedere.

    Con tanto affetto amicale per te ma con profondo disprezzo per chi non si discosta da tali logiche,

    Vittorio D’Antuono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *