Federalismo fiscale – Devolution – Edward Banfield

federalismo

La devoluzione è un argomento attualissimo nell’agenda politica italiana,c’è chi è a favore c’è chi no e c’è la lega che ogni giorni in tv ribadisce la priorità del federalismo fiscale. Non voglio polemizzare con chi erroneamente affronta temi cosi complessi e parla di secessione.

Io parto dal fatto che L’Italia è uno stato unitario, e non è stato per niente facile creare un minimo di unitarietà dopo l’unificazione formale. Tentare il federalismo in senso letterario vorrebbe dire che i carro armati scenderebbero in piazza a difendere l’unità, mentre è semplicemente un furto di parole, rubare a una parola il suo contenuto. Parlare di federalismo o di senato federalista in uni stato unitario è già una contraddizione in termini se si vuole parlare di decentralizzazione di alcuni poteri dello stato centrale alle periferie in linea con l’andamento europeo allora si può discutere con raziocinio.

Riporto il concetto "familismo amorale" di Edward Banfield riportato in "le basi morali di uan società arretrata".  Il familismo amorale è la massificazione egoistica dei benefici personali e familiari che azzera il senso di bene pubblico e la cooperazione collettiva, fu considerato dall’autore un modello diffuso nella vita di molte comunità del Mezzogiorno italiano. Tra le soluzioni individuate c’è una devoluzione di quante funzioni di governo possibili al fine di insegnare alla gente le virtù dell’autogoverno e in conseguenza di un attitudine sociale positiva. Quindi una riorganizzazione delle periferie in un sistema autonomo di responsabilità locali avrebbe potuto sviluppare un comportamento virtuoso di amministrazioni e cittadini, avvicinando i cittadini alla sfera pubblica e creando canali più efficienti di partecipazioni democratica.

La mia opinione non è di un secco si perché il decentramento di alcuni funzioni deve avvenire in certi limiti, ma sono assolutamente convinto dei risvolti positivi perché sarebbe la fine della politica assistenzialista verso il sud . Il problema è che la polemica sterile sul tema è arrivata a toni infuocato ed è stato messo al centro di un scontro tpolitico di cui non fa parte. Infatti la prima grande riforma devoluzionista italiana è stata fatta da uno dei governi Prodi.

Un pensiero su “Federalismo fiscale – Devolution – Edward Banfield”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *