Archivi categoria: Ariano Irpino

Rivitalizziamo il Centro Storico di Ariano (il cosiddetto "sotto da Giorgione")

ariano irpino AV complesso Giorgione

Spesso si parla del perduto movimento di persone sotto da Giogione, specialmente dopo la bella iniziativa del Giogione day, organizzata dall’associazione Aranize You. Io mi sono fatto un idea discutendo con gli amici e guardandomi in giro. Innanzitutto quando parlo di “sotto da Giogione” intendo non solo quel tratto di via D’Afflitto bensì tutto il centro storico, quindi Piazza Duomo, Piazza Plebiscito, Via D’Afflitto, Via Ireneo Vinciguerra e Piazza Garibaldi. E’ assolutamente sbagliato pensare di ricreare quello che era il centro storico negli anni 70 o 80, sarebbe anacronistico. Ma secondo me è possibile pensare che il centro storico si può adeguare alle nuove realtà. Come tante persone a me piacerebbe la sera incontrare i miei amici e vedere gente nel centro, ma tutti sono al piazzale Pasteni e quindi ci vado anch’io. Penso sia unanime il pensiero che il piazzale Pasteni è un capolinea dei bus quindi essenziale e funzionale al suo scopo, trasformandosi di sera in un caotico parcheggio e in un punto di raduno senza anima e senza storia (scusate il mio filosofare). Mentre il centro storico per quanto deturpato rimane un’altra cosa sia per l’estetica sia per la funzionalità di un movimento serale, consentendo anche una passeggiata sul corso e la creazione di spazi idonei all’aggregazione sociale. ALLORA PERCHE’ SIAMO ARRIVATI A QUESTO PUNTO ? E’ difficile dirlo, ogni arianese ha la sua risposta a questo quesito. Secondo me una serie di fattori, i più importanti sono la nostra mentalità che ci spinge ad usare la macchina più del necessario e la nascita di tanti locali che hanno disperso il movimento. DUNQUE NON E’ PIU’ POSSIBILE RIVEDERE IL MOVIMENTO DEGLI ANNI PASSATI ? Secondo me è possibile se si offre qualcosa, tanti anni fa era una scelta obbligata visto che in giro non c’era altro, almeno vale la pena provarci. In questi giorni l’hanno dimostrato proprio i ragazzi di Aranize You che forse i tempi sono maturi per lasciare le auto e ritornare ad essere animali sociali (scusate il mio filosofare). ALLORA COME FARE ? Un ex assessore aveva un idea sperimentale e solo per questo gli do il mio apprezzamento perchèdopo tante chiacchiere un amministratore nel bene o nel male voleva provare a fare qualcosa di concreto. L’idea prevedeva un cosa molto brutta e antipatica che è la coercizione, però essendo un esperimento era sopportabile. Nello specifico si pensava alla chiusura serale del piazzale Pasteni al traffico veicolare, alla pedonalizzazione di piazza Plebiscito, via d’Affllittto e piazza Garibaldi, all’incentivazione dei locali in piazza Plebiscito a potenziare l’installazione di posti a sedere all’aperto, all’;incentivazione all’;apertura di altri locali nelle zone suddette e all’incentivazione di manifestazioni nel centro come il citato “Giorgione Day&rdquo”. Ovviamente non parlo solo del mese di Agosto ma da Maggio ad Ottobre, mesi nei quali sono rare le manifestazioni nel circondario quindi si puù contare sull’affluenza da fuori. Forse era una follia, forse una pazzia ma almeno un idea che nessuno con assoluta certezza può dire che non avrebbe funzionato. Sicuro è che rimanendo apatici nulla cambierà e continueremo a sostare come in un drive-in al piazzale Pateni, magari il Comune potrebbe mettere un grande schermo.

GRUPPO NATO SU FACEBOOK:http://www.facebook.com/group.php?gid=95997379741&v=wall
Purtroppo parliamo sempre delle stesse cosa. Questo Post del mio blog datato 26 febbraio 2007. Quattro anni fa http://www.ropi.it/giorgione-ariano-irpino.html

il Forum della Gioventù vota contro la difesa dell’AFF

Il Forum della Gioventù vota contro la difesa dell’AFF

Il  28 maggio 2011 il Forum della Gioventù di Ariano è stato chiamato a votare sulla possibilità di pubblicare documenti e manifesti a favore dell’AFF e in particolare per esprimere solidarietà a coloro che da anni organizzano questo evento  per le difficoltà incontrate.

Su 10 consiglieri ben 8 hanno votato contro,ritenendo che non ci fosse assolutamente bisogno di esprimere solidaritàa coloro che in realtà sono super protetti,super finanziati e super privilegiati nell’organizzazione dell’AFF. Si è giunti addirittura  a considerare come positiva la possibilità che l’Aff venga organizzato a Grotta, paese che ha offerto più del doppio di finanziamenti e strutture rispetto ad Ariano, o in qualsiasi altro posto perché manifestazione che in realtà è fatta da pochi e solo per le loro tasche.

Solo 2 consiglieri, Melito e Pierro, si sono opposti a queste considerazioni sottolineando come l’Aff sia forse l’unica cosa positiva di questo paese,che tutto ce lo invidiano e che deve essere sostenuto sempre e comunque. Per quanto riguarda le ragioni economiche queste non possono/devono interessarci ma è giusto che chi lavora e fa sacrifici da anni possa anche godere di benefici.

E’ sembrato giusto divulgare la notizia perché crediamo che i ragazzi arianesi la pensano diversamente dai loro 8 rappresentanti e sono pronti a difendere l’Aff.

affissione di manifesti recanti la scritta “Difendiamo la settimana dell’allegria”,

riferendosi alla settimana in cui si svolge l’Ariano Folk Festival. Ci sono state delle obiezioni da

parte della maggioranza dei consiglieri sul messaggio dei manifesti, e sull’efficacia dell’iniziativa.

Messo ai voti, il progetto non è passato per 8 voti contro e 2 a favore:

Votano a favore Melito e Pierro; votano contro Vitullo, Pagliaro, Molinario, Cifaldi, De Gruttola,Scaperrotta, Grasso, Lembo. I consiglieri che hanno votato contro hanno proposto di modificare il messaggio da “Difendiamo la settimana dell’allegria” in un messaggio sui toni di “Viva la settimana

dell’allegria”, e propongono un incontro con i ragazzi che hanno chiesto questi manifesti per la

discussione del messaggio.

CHIARIMENTI

I FATTI:
Il Consiglio Comunale di Ariano Irpino ha deliberato all’unanimità la creazione di parcheggi rosa per donne in gravidanza. Questo atto del Consiglio ha avuto grande risonanza. Io non sono contrario ai parcheggi rosa ma sono stato deluso dal fatto che un atto cosi semplice è stato presentato e divulgato dai mass media come un grande opera. Sicuramente è un atto di civiltà e di rispetto. Ma secondo me e secondo tanti altri arianesi, i problemi di questo paese sono altri, primo fra tutti la disoccupazione giovanile. Allora ben vengano atti di civiltà come i parcheggi rosa ma nella giusta dimensione mediatica, diamo la giusta importanza alle cose.  A questo punto per lanciare una provocazione ho proposto  “parcheggi ai giovani disoccupati delusi dalla politica” disegnando una tabella stradale. L’undici Aprile è parso su Ottopagine un articolo che riportava questa vicenda in modo sbagliato e pregiudiziale. Nell’articolo si parla del fatto che il Comune di Ariano ha incentivato musica e sport, confermando la mia tesi: i giovani chiedono lavoro e la risposta è musica e sport. Io non attacco nessuna persona in particolare ma l’intera classe dirigenziale di Ariano Irpino da destra a sinistra perché si è fermata alla gestione dell’ordinario tralasciano i problemi più gravi.
Chiarisco infine che la provocazione dei “parcheggi ai giovani disoccupati delusi dalla politica” è un mio atto personale divulgato attraverso il mio blog www.robertopierro.splinder.com, totalmente estraneo al Forum della Gioventù del Comune di Ariano Irpino.

Articolo pregiudizievole e sbagliato: http://www.ottopagine.net/common/interna.aspx?id=16786

CONSIGLIO COMUNALE

consiglio comunale di Ariano irpino avellino roberto pierro

28102010(001)

IL Forum della Gioventù ha partecipato alla seduta del Consiglio Comunle di Ariano Irpino del 28/10/2010. Nella seduta il civico consesso ha discusso nei primi tre punti di questioni economiche molto importanti e quindi la discussione sul Forum della Gioventù è avvenuta alle ore 23:50 circa. Il presidente del Forum Roberto Pierro è stato invitato a partecipare, ha parlato al consiglio dopo l’assessore alle politiche giovanili Giuseppe Mastandrea. Questa è la terza volta che il Forum partecipa al consiglio comunale e la seconda per Pierro come presidente. La presenza del Forum in Consiglio deriva da due motivi: il primo è la rendicontazione delle attività e la stesura della progettualità, il secondo è la ratifica del consiglio comunale sulle modifiche allo statuto che il consiglio del Forum ha effettuato. Dopo la presentazione delle attività svolte e aver comunicato le prossime elezioni del Forum, il presidente dell’istituzione giovanile ha mostrato nello specifico gli articolo dello statuto modificati in assemblea plenaria. Gli articoli sono: composizione del Forum, Consiglieri di diritto, Consiglieri di Elezioni, composizione della segreteria, il coordinatore, revisore dei conti, convocazione di sedute, deleghe al voto, articoli ex novo delegato ai rapporti con il comune e delegati ai rapporti con coordinamento provinciale. Nonostante l’ora dopo il saluto e la presentazione del presidente del Forum alcuni consiglieri hanno discusso delle modifiche dello statuto e hanno invitato a un prossimo consiglio monotematico sulle politiche giovanili. Il Consiglio ha alla fine approvato all’unanimità le modifiche allo statuto rendendole cosi vigenti ed efficaci immediatamente, grande soddisfazione per il presidente Pierro e per la commissione che ha curato le modifiche quindi Francesco Santosuosso, Amalio Santosuosso, Marco Ciano, Stefano Mincolelli, Luca Orsogna e Alessandro Cardinale. E’ stato annunciato che a brevissimo uscirà; il bando per le elezioni del rinnovo degli organi del Forum.

La storia della lettera del dott. Vincenzo Lissa

Riporto la vicenda che ha riguardato il segretario generale del Comune di Ariano Irpino Vincenzo Lissa e il giornalista Gian Antonio Stella. In sintesi Lissa aveva scritto una lettera per rispondere a una nota sulla stabilizzazione degli Lsu. Il Famoso giornalista Stella ha riportato questa lettera, secondo lui in burocratese, sulla prima pagina del “Corriere della sera” accusando Lissa. Poi Lissa è stati invitato alla “vita in diretta” che si è occupata della vicenda.
Mi dispiace molto che Ariano arrivi alla ribalta nazionale sempre per vicende negative ma in questo caso a parte il linguaggio il dott. Lissa ha risolto effettivamente il problema degli Lsu
.

1) la lettera di Lissa segretario generale del Comune di Ariano Irpino http://corrieredelmezzogiorno.corriere.it/napoli/notizie/cronaca/2010/23-settembre-2010/ecco-lettera-capolavoro-assoluto-1703815839933.shtml?fr=correlati

2) l’articolo di Stella sulla lettera di Lissa
http://archiviostorico.corriere.it/2010/settembre/22/Mistero_Buffo_del_Signor_Burocratese_co_9_100922031.shtml

3) replica di Lissa e intervista a canale 58
http://corrieredelmezzogiorno.corriere.it/notizie/cronaca/2010/23-settembre-2010/io-virtuoso-burocratese-no-mie-parole-sono-azioni–1703815839878.shtml
4) “La vita in diretta” invita Lissa e fa un servizio ad Ariano

Immagine anteprima YouTube

Raccolta Differenziata – Vari Interviste

Più differenziata, meno rifiuti, repressione per chi abbandona immondizia sul territorio: questi i messaggi lanciati nel corso della giornata “La differenza la facciamo noi”.

 
I piccoli molto più sensibili alla raccolta differenziata rispetto agli adulti. Nella giornata “La differenza la facciamo noi” organizzata dal Comune di Ariano Irpino, Biblioteca comunale, c’è stato un grande coinvolgimento dei bambini delle scuole elementari e medie al laboratorio dell’Albero vagabondo, al Palazzetto dello sport, ma una scarsa partecipazione di cittadini, alla Biblioteca P.S Mancini per il dibattito “L’ambiente che abbiamo in comune”.
“Si deve partire proprio dai piccoli per sensibilizzare i grandi- ha affermato l’ambientalista Anselmo La Manna del Circolo Hirpus – proprio da quello che è avvenuto in mattinata al palazzetto dello Sport, dove la manifestazione si è svolta in maniera pressoché scherzosa. E’ stato bello constatare che i bambini hanno già nozioni su come si differenzia il rifiuto. Per l’adulto è dura, molte persone sono ancora restie a muoversi nel modo giusto verso i raccoglitori adatti e depositare i rifiuti in modo preciso”.
“Mantenere alta l’attenzione su questi temi è fondamentale, specialmente per quanto riguarda i ragazzi – ha aggiunto Roberto Pierro, Presidente del Forum dei Giovani di Ariano- . Differenziare i rifiuti è un fattore culturale quindi partire dai ragazzi, inculcare in loro questo modo di fare come qualcosa di normale, è doveroso, ci porterà sicuramente nei prossimi anni ad aumentare la differenziata”.
“E’ qualcosa di barbaro che mi auguro si riesca a reprimere- ha affermato il Sindaco di Ariano, Antonio Mainiero, riguardo al problema dell’abbandono incontrollato di rifiuti di ogni genere sul tutto il territorio. “Alla riapertura dell’isola ecologica sarà associato l’utilizzo dei sistemi di video sorveglianza per evitare che si ripetano quei gesti incivili di scarico notturno in prossimità dell’isola ecologica stessa, nell’area di Camporeale o altre zone di Ariano. Gesti che purtroppo si verificano costantemente soprattutto in prossimità dei corsi d’acqua, che è quanto di peggio si possa fare perché significa inquinare in maniera certa ed immediata. Anche in questo senso deve insistere il lavoro di sensibilizzazione”.
“Il problema principale oggi non è più soltanto differenziare, ma ridurre i rifiuti che produciamo nelle famiglie, nelle imprese- ha precisato l’Assessore Provinciale all’Ambiente Mimmo Gambacorta– facciamo troppa plastica, troppa carta, troppi cartoni, troppi imballaggi in generale. E’ il problema di uno stile di vita che è cambiato negli ultimi anni. Prima bevevamo l’acqua del rubinetto, oggi produciamo tonnellate di bottiglie di plastica che non vengono differenziate e vanno in discarica. Dovremmo evidentemente ridurre il prodotto e l’imballaggio, più vetro, meno plastica, meno cartone, meno imballaggi plastici. Un impegno che dovrebbero mettere tutti, famiglie ed imprese”.
L’evento del Comune di Ariano: “La differenza la facciamo noi” è stato finanziato dalla Regione Campania ed ha visto la collaborazione della Provincia di Avellino, dell’Associazione culturale Giovanni Spiniello, del Forum dei Giovani di Ariano e di Legambiente.
 
Ufficio Stampa Comune di ariano irpino
tel. 333 45 90 964
ufficiostampa@comunediariano.it

Loculo troppo stretto, Bara sospesa per alcune ore. Ariano Irpino

_ariano irpino cimitero bara lunga grande loculo stretto storto

Loculo troppo stretto o bara troppo grande, Bara sospesa per alcune ore ad Ariano Irpino. Un episodio inquietante sparatutto per i familiari che hanno dovuto sopportare questa incresciosa difficoltà dopo una grave perdita familiare.E Ariano finisce sulle cronache nazionali sempre per episodi negativi.

http://www.ilmattino.it/articolo.php?id=90722&sez=CAMPANIA

http://corrieredelmezzogiorno.corriere.it/salerno/notizie/cronaca/2010/9-febbraio-2010/loculo-troppo-corto-bara-non-entrail-feretro-rimane-ore-montacarichi-1602431262958.shtml

http://napoli.repubblica.it/dettaglio/Loculo-troppo-stretto-e-la-bara-resta-sospesa/1854522

http://www.positanonews.it/categorie/177/news_dalla_campania.html

http://www.bigol.net/index.php?p=articolo&value=56947

http://www.blitzquotidiano.it/cronaca-italia/loculo-stretto-o-bara-troppo-grande-al-cimitero-di-ariano-irpino-ore-di-tensione-239534/

Discariche abusive ad Ariano Irpino

TGCOM TG5 mediaset www.TGCOM www.TG5 notizia Ariano Irpino discarica abusiva

Sul TgCom intravedo una notizia con Ariano Irpino,  penso: difficilmente sarà qualcosa di positivo. Infatti si parla di discariche abusive con il pericoloso eternit. Qualcuno sa di quale zona si tratta ?

E’ una cosa gravissima, come si fa a lottare contro le discariche dello stato, che cmq sono controllate, e poi aiutare a creare quelle abusive che non hanno nessun criterio di sicurezza. Ho sempre pensato che noi a differenza di tutte le altre province campane eravamo più fortunati perchè avevamo si le discariche dello stato ma non avevamo quelle pericolose, le abusive. Questo perchè siamo un popolo civile e rispettoso del prossimo. Mi sbagliavo alla grande ! bah !