Abbassamento limite tasso alcolico a 0,2. Stato d'ebbrezza sospensioni patenti di guida

Immagine 

 

E’ in questi giorni al vaglio della camera dei deputati un cambiamento sostanziale nelle norme del codice della strada riguardante la guida in stato di ebbrezza. La norma vigente prevede la classificazione dello stato d’ebbrezza al tasso alcolico nel sangue di 0,51. Prima della norma vigente il limite era 0,8. Oggi la proposta che come detto è al vaglio della camera è di

diminuire il limite di tasso alcolico nel sangue per guidare

 in stato di sobrietà a 0,2.

 E’ semplicemente assurdo ed irrazionale abbassare un limite che è già basso. Una domanda viene spontanea ì, ma lo stato di Ebbrezza è uno stato biologico o uno stato legale ??? Dovrebbe essere biologico eppure la legge già tre volte ha cambiato i parametri della sobrietà e della ebbrezza.

 Il motivo della proposta di legge è facile da capire, è la risposta più facile alle stragi del sabato sera ma la politica non può pensare di risolvere un problema circoscritto penalizzando l’intera popolazione. Solo una classe politica demagogica può fare ciò. Nessuno venga a dirmi “ci stiamo adeguando all’Europa”, i Paesi Europei hanno iniziato almeno venti anni fa all’educazione stradale senza improvvisare niente ma applicando la logica del lento processo di metabolizzazione di un modo sano di guidare. Forse qualcuno non ha presente che qui non si parla di furti o rapine, queste pene per la stragrande maggioranza saranno inflitte a cittadini normali e non a delinquenti.

E’ chiaro che ormai ipocritamente si creato il filone della caccia alle streghe o meglio agli automobilisti che consumano moderatamente alcol……..moderatamente perché nessuno mette in discussione che chi abusa non deve guidare per la sua sicurezza e per quella degli altri utenti della strada.

 

 Tutto quello che ho fatto e scritto sul Tema:

Intervista a canale 58 e foto AFF :  http://robertopierro.splinder.com/post/18135072/INTERVISTA+SUL+FENOMENO+DELLE+

Documento inviato al Sindaco, al Capitano dei Carabinieri , al commissario della Polizia e al comandante dei Vigili Urbani (progetto Forum): http://robertopierro.splinder.com/post/18040581/Documento+Progetto+Sospensioni

                     Chiusura del progetto Forum ( volantino e documento) :                            http://robertopierro.splinder.com/post/18040581/Documento+Progetto+Sospensioni

Articolo scritto il 30 Luglio 2008: http://robertopierro.splinder.com/post/17954103/MATTANZA+DELLE+PATENTI

Ho scritto molto sul tema e mi sono impegnato molto per limitare la “mattanza delle patenti”, ovviamente con i mezzi che ho a disposizione, adesso mi sono proprio scocciato dell’ipocrisia e della demagogia che caratterizza la nostra classe politica ma a dire la verità non solo quella.

12 pensieri su “Abbassamento limite tasso alcolico a 0,2. Stato d'ebbrezza sospensioni patenti di guida”

  1. Sarò ipocrita ma chi guida non beve. Punto. 0,2 è 0,5 non ha significato. Io sono x lo 0,0. E quale mattanza di patenti ! Vogliamo parlare della mattanza di persone ? E non parlo solo di morti ! Finiamola di proteggere chi non va protetto.

  2. Con tutto il rispetto ! Sei un ipocrita, mi dispiace chiamarti cosi e farti questo augurio. “”Spero che andrai al compleanno di un tuo amico e non berrai per tutta la serata perché devi guidare, a fine festa c’è la torta tu non hai bevuto ma ti lasci a un flute di spumante visto ce il tuo amico insiste a brindare alla sua salute. Ti fermerà una pattuglia e ti toglierà la patente di guida per stato in guida d’ebbrezza (questo discorso vale con il limite 0.2 e per alcune persone anche 0,5). Sarai segnalato a prefettura e tribunale che procederanno alle condanna e diventerai un pregiudicato. Puoi leggere con calma i dati che sto dando in un volantino che ho fatto (http://files.splinder.com/2b81cfd12433cfb3b7047f44612821f1.doc). Io non ammetto che chi è un pericolo come un “ebbro” debba guidare rappresentando un pericolo oggettivo, ma sto parlando della politica che ci prende per il culo perché invece di dare risposte durature e logiche si butta sulla cosa più semplice aumentare le pene. L’ebbrezza è uno stato creato della medicina, un onorevole non può svegliarsi la mattina e decidere arbitrariamente chi è ebbro, questo è un compito della medicina indipendente. Guarda PanicoParanoide questo è un tema che mi sta molto a cuore capisco che tu voglia come tutti evitare al massimo gli incidenti stradali ma un cosa cosi complessa non può essere affrontata con tanta banalità perché poi a pagare sei tu dopo il compleanno del tuo amico, mentre le stragi continueranno perché i ragazzi di 18 anni con la voglia di divertirsi al massimo non sono stati educati alla sicurezza.

    Ciao, è bello confrontarsi

  3. Allora primo se devo guidare io ed ho persone con me’ non bevo.

    Sai quante volte faccio guidare mio marito astemio è scrocco passaggi se voglio bere ?

    E se lo dico lo faccio.

    Per un semplice motivo mia madre se fatta 2 mesi di coma e 5 d’ospedale x un “innocente non in stato d’ebbrezza ” che si era sparato dei bianchini a stomaco vuoto.

    Se vogliamo parlare di quanta gente scappa dopo questa decisione , qui possiamo essere d’accordo.

    Ma conoscendo la natura italiana lasciare un 0,2 vuol dire trovare mille scuse mille scappatoie. Davanti ad uno 0 non ti puoi nascondere.

  4. Mi dispiace molto per tua madre e per tutte le persone che si trovano in queste condizioni. Io sono d’accordo come tutte le persone di buon senso ai limiti e ai controlli, ma bisogna agire con criterio e seguendo un programma serio che porti a un educazione stradale diversa dall’odierna. Ma non posso tollerare che un limoncello (visto che sono campano) dopo cena mi costi la patente

  5. Su un punto siamo d’accordo, prima di mettere leggi molto restrittive, bisogna mettere in atto una seria educazione stradale. Anzi civica, che un ripasso generale delle regole della convivenza non sarebbe male.

    La mia paura su questo giro di vite è che aumenti del 100% i casi di fuga dopo ogni incidente.

    Non siamo pronti al bere responsabile, oltre che al bere di qualità.

    Che sia più facile abbassare un tasso che mettere mano ad un problema serio è ovvio, come è ovvio che questo stato non sia di ingrado di intraprendere una politica di controllo a lungo termine.

    Anche perché non è che ci sono stati governi abbastanza lunghi per attuare un progetto serio.

    Per il limoncello a fine pasto: te lo bevi a casa è fai guidare un altro 🙂 semplice.

  6. Mi fa piacere che su qualcosa ci sia convergenza. Oggi guardando tg5 mi sono reso conto di come anche l’informazione è confusa e pronta a seguire i sentimenti popolari e non l’informazione. Il giornalista usava come sinonimi “autista in stato d’ebbrezza” e “autista ubriaco”. Non sono la stessa cosa e questo chiaro, perciò il mio discorso si sofferma sui parametri che giudicano colpevole un individuo che ha assunto un limoncello. Per capirci ubriaco lo si è a 0,9 circa a salire….. Se tu pensi che il limoncello dopo cena non si possa bere ok abbiamo capito la tua posizione a mio giudizio estremista ma consequenziale a dei ragionamenti quindi assolutamente rispettabili. Però fai attenzione se qualche amico campano ti offre un babà, devi rifiutarlo altrimenti con parametri 0 come proponi tu ti viene tolta la patente.

  7. no neeeeeee il baba’ me lo sparo, il baba’ non se tocca !!! vorrà dire che mi faccio una pennichella mentre aspetto che si abbassi l’alcol nel sangue..^___^

    Si lo sono estremista me ne rendo conto.

    Pero ragionando e osservando i comportamenti dei miei concittadini alla guida, mi sono resa conto che la troppa libertà, un codice della strada fumoso scritto alla cavolo, ha generato dei mostri di menefreghismo assurdo.

    Se li senti hanno la consapevolezza che tanto un cavillo si trova sempre.

    Allora ben vengano leggi chiare magari dure estremiste, ma che non possono essere manipolate.

  8. PanicoParanoide: Pero’ è troppo facile dire “fai guidare un altro”.

    Tu sei fortunata e hai un marito che non beve, ma non tutti hanno questa fortuna!

    Se io abito in un paesino di provincia e devo trovarmi con gli amici in città a 10km di distanza che faccio? Se l’amico disposto ogni volta a prendermi e riportarmi a casa non c’e’ come faccio?

    Devo essere condannato per tutta la vita a bere solo a casa mia solamente perchè abito in provincia?

    Ricordiamo che il trasporto pubblico, almeno in ore serali, è INESISTENTE.

    E se voglio andare a cena con la mia donna e bermi un bicchiere di vino come faccio? Non potro’ mai più fare un brindisi con la mia moglie/morosa al ristorante a meno di non portarmi una brandina e dormire per strada?

    Romantico…..

    O bisogna ogni volta tenere in conto di prendere un taxy?

    E chi di soldi non ne ha tanti?

    E tutto questo per cosa? Per un bicchiere di vino? Per una birra?

    Non si sta parlando di chi guida davvero ubriaco, stiamo parlando di un bicchiere di vino!

    Davvero pensiamo che uno 0.2 possa provocare incidenti?

    Se davvero è cosi’ dovremo iniziare a togliere la patente e fare processi PENALI anche a chi guida stanco!

    Torni a casa dal lavoro stanco: NON PUOI, dormi in fabbrica (cosi’ il giorno dopo sei già pronto a ripartire, meglio di cosi’…)

    Oddio, dovremo iniziare a togliere la patente anche a chi guida quando fuori piove… l’incidentalità aumenta di molto in questi casi…

    Mah!

  9. Hai perfettamente ragione. Un tasso alcolemico inferiore a o,2 è assurdo. Il limite a 0,51 lo ritengo anch’io già basso. Giusto era 0,8. Adesso addirittura o,2……….

    E’ giusto aumentare le pene purchè vi sia una giusta correlazione all’alcolemia che inferiore a 0,5 non è affatto pericolosa. E’ incredibile l’Italia, un finto medico che esercita la professione abusiva con tutti i rischi connessi per il cittadino, si becca il 348 c.p., ovvero una multa che va da 100 a 516,00 euro. Se bevi due bicchieri di vino vai in galera…… mah………

  10. Credo che si debba tenere in considerazione l’idividuo in maniera indipendente, e non in merito all’elemosina di un passaggio a casa. Un esempio, io che esco dal lavoro intorno a mezzanotte tutte le sere spesso mi trovo a dover raggiungere amici che già hanno finito cena e dopo cena, oltretutto amici che abitano a distante rispetto a casa mia, questo implica che devo contare sempre e solo sulla mia patente, e sarebbe una vita molto triste se in una società dove ogni attività ricreativa ruota intorno all’alcol, io non possa mai bermi una birra insieme ad un amico faticosamente raggiunto. Aggiungo poi che a 15 anni forse si hanno le compagnie e gli amici molto uniti e solidali, ma negli anni non vedrai 40enni alla stessa stregua… Quindi non ragioniamo guardando solo le proprie scarpe.

  11. questa cosa penalizza solo chi beve responsabilmente, perchè gli idioti che non se regolano e poi fanno le stragi quelli stanno abbondantemente sopra 1%

    non è che come passi lo 0,5% ti arriva un dottere e ti dice bene ora devi essere pazzo esaltato

    0,8% è eccessivo ma 0,5% è giusto

    0,2% è pura follia di una classe politica bigotta e che vede come unica via per risolvere i problemi la reprenssione

Rispondi a PanicoParanoide Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *