I Candidati a Sindaco incotrano i Giovani

Immagine loc

Il Forum della Gioventù del Comune di Ariano Irpino organizza la manifestazione "I candidati a Sindaco incontrano i Giovani" il 29 Maggio alle ore 21:00 preso Auditorium comunale, con la collaborazione del Comune di Ariano Irpino e dell'associazione MediAriano (cittadiariano).  La manifestazione partirà con la presentazione dei risultati del sondaggio "Ariano Gioventù" e poi verterà sulle linnee programmatiche in ambito di politiche giovanili. La cittadinanza, in partocolar modo quella giovanile, è invitata.

Pdl si o Pdl no

Pdl di ariano irpino

Ad Ariano Irpino tiene banco ormai da domenica l’esclusione dalla competizione elettorale del Pdl, popolo della libertà. Questo è stato deciso dalla commissione elettorale che valutando gli incartamenti presentati da tutte le liste ha accertato che nell’incartamento del Pdl mancava l’autentica delle firme di sottoscrizione. Il Pdl ha presentato ricorso al TAR che probabilmente si pronuncerà il 21 Maggio. Questi sono i fatti. In questi giorni ad Ariano c’è stato un susseguirsi di voci, commenti, dicerie tra le quali l’ultima sostiene addirittura l’ipotesi di un sabotaggio, ripresa anche da un giornale. Non c’è infamia più squallida di questa. Solo uno sciocco potrebbe pensare a questo o a un altra cosa del genere. La cosa che più mi ha deluso sono le affermazioni che si sono fatte sul tricolle: qualcuno ha parlato di giustizia divina, qualcun altro di porcata insomma una serie infinita di parole vuote di qualsiasi forma di buon senso. Ma possibile che nessuno si è ricordato dei principi della democrazia? E’ un errore di formalità certamente importante ma se l’esclusione del Pdl venisse riconfermata molti elettori non potranno esprime la propria volontà perché di questo si tratta. Il principio più importante è in assoluto la libertà di esprimere il voto liberamente e se mancherà il Pdl questo diritto mancherà. Certo è che il Pdl ha commesso una leggerezza formale ma chi pagherà di più questo errore, i Politici ? no, i cittadini arianesi che si ritroveranno in un elezione priva di alcuni dei suoi attori.