SICUREZZA SUL LAVORO – SUBAPPALTI

sanpietrini napoli (2)

(prima foto)Napoli è una delle poche città in Europa ad avere conservato un gran numero di tratti stradali in sanpietrini. Per questo la comunità europea finanzia Napoli per la manutenzione di queste strade. Ecco cosa accade nella pratica, Questi operai lavorano cosi: portano il catrame ad alte temperature tramite questo grande pentolone che viene alimentato a legna, pensate a legna ! Poi con un recipiente di plastica un operaio prende il catrame e lo versa con mano ferma ed esperta all’interno degli spazi che si creano tra i sanpietrini Le foto non possono descrivere l’odore pesante e nocivo che si respira . Gli operari lavorano in condizioni disumane, respirando veleni senza nessuna protezione. Lavoro con abiti normali pur maneggiando materiali pericolosi ed ad alte temperature.  Questo è risultato del SUBAPPALTO ITALIANO

 

IL SISTEMA E’ QUESTO. Una ditta vince una gara d’appalto, (a volte con sistemi collaudati e oscuri, ma in questa questione non è importante) la ditta che prende appalti importanti è un ditta potente. La ditta preso l’appalto passa il lavoro in subappalto a una ditta non potente fatta di operai sottopagati che si ammazzano di lavoro, ma nel senso stretto della parola! La ditta potente passa il lavoro alla seconda ditta non potente togliendo un bella parte di guadagno, quindi le seconda ditta avrà cosi poco guadagno che taglierà su tutto a partire dalle condizioni di chi lavora a finire alle attrezzature. E’ uno dai tanti circoli viziosi italiani, le grandi ditte continuano a gestire denaro senza fare lavori, le piccole ditte sopravvivono mettendo gli operai in condizioni vergognose.

 

(seconda foto) operai incoscienti o ditte irregolari. Nel caso di prima sono chiare le responsabilità dell’impresa, ma in questo caso l’operaio perché non indossa il casco come il collega e perché si sporge come se stesse a Mergellina sul mare ? Non bisogna sempre colpevolizzare le imprese a volte è l’incoscienza di un operaio a costare cara allo stesso.

 

Tutte le altre foto: http://www.flickr.com/photos/34189505@N06/

 

sicurezza sul lavoro napoli