MATTANZA DELLE PATENTI

Sto elaborando un progetto da presentare al comune di Ariano sulla "mattanza delle patenti" in atto ad Ariano. Il fatto è che chi è ubriaco non deve guidare senza alcun dubbio ma chi beve due birre può guidare coscientemente. Quindi è una legge sbagliata, ma sono gli operatori delle forze dell’ordine ad applicarla in strada quindi potrebbero  sottoporre all’alcoltest chi è evidentemente ubriaco o chi commette una guida pericolosa. Un clima più rilassato sarebbe più indicato perché Ariano non è mai stato interessato da fenomeni di incidenti stradali causati da ubriachi. Ovviamente questo è un invito che si può fare alle forze dell’ordine ma alla fine agiscono nel pieno di una legge anche se sbagliata, quindi il progetto al comune vuole rappresentare l’unica cosa che i rappresentanti di ragazzi possono fare per reagire a una situazione di repressione assoluta senza prevenzione e senza informazione. In questi giorni è uscito un articolo su vari giornali locali, non voglio nemmeno commetarlo perchè è un inno all’ipocrisiaetilometro alcoltest

ESERCITO IN STRADA

ESERCITO IN STRADAE di questi tempi la notizia dell’impiego dell’esercito nelle attività ordinarie di pattugliamento. L’iniziativa parte dal ministro La Russa che ha trovato terreno fertile nel consiglio dei ministri, riporto un passaggio del ministro dal corriere della sera: "Ho insistito molto sulle pattuglie a piedi. Così c’è maggiore visibilità". Per il ministro il punto di forza è mettere alla vista dei cittadini uomini in mimetica da guerra, questo dovrebbe creare un clima di sicurezza dei cittadini. Il problema è che si fanno prendere decisioni a persone che non hanno la sensibilità per prenderle perché questa operazione può dare sicurezza a una parte minima dei cittadini cioè quelli che si sentono in guerra ma nella maggior parte dei cittadini creerà paura, cioè l’effetto contrario desiderato. Un qualsiasi individuo che ha minima capacità di immaginazione delle dinamiche sociali arriverebbe alla conclusione che una soluzione smisurata crea una reazione altrettanto smisurata. ….Mi ricollego a un vecchio discorso che facevo sui politici e sull’assenza fra di loro di tutti i campi di conoscenza umana tranne che della giurisprudenza……. La vista di uomini solitamente impiegati in attività bellicose darà la percezione di una situazione cosi grave da rendere necessario l’impiego di mezzi estremi. Io sono favorevole all’utilizzo dell’esercito in situazioni estreme cioè di guerra come contro le criminalità organizzata. Mi sembra più che ovvio che se c’è un esigenza di uomini nelle forze dell’ordine e c’è un esubero nelle esercito si fa uno spostamento fra queste due realtà temporaneo o permanete a seconda dell’esigenze, però dando l’addestramento e la divisa delle forze di polizia. Per non creare un clima ancora più grave di quello che c’è. Dico di più la situazione di "emergenza sicurezza" è un po’ una caricatura della situazione reale fatta dai mass-media e dalla politica. Sappiamo bene che in situazioni di emergenza le mani di chi governa sono più libere in nome della stessa emergenza.(i rifiuti della Campania sono il caso tipo)

Bossi sparla come ogni buon grappomane

Provo rabbia quando ascolto che Bossi e company offendono l’orgoglio nazionale senza motivo senza scopi significativi senza intelligenza. Finche lo fa un semplice leghista ci può stare siamo in democrazia ma quando lo fa un ministro allora no. lega nord bossiPerchè ha un significato diverso tutti sappiamo che l’italia è uno stato unitario e cosi rimarrà anzi si avvia verso la confederazione europea che è già a buon punto. Se un esaltato che non capisce un cazzo urla contro l’inno nazionale o urla duce o urla Stalin e uno che vive in un mondo suo estraniato dalla realtà sociale in cui vive, ma alla fine è libero di farlo ma un ministro della repubblica è un rappresentante dello stato e non può fare il ragazzaccio perchè può oggettivamente creare sentimenti di odio nei suoi seguaci verso chi non è come loro cioè il resto degli italiani. Per me sia capo dello stato che del governo dovevano rimuoverlo dall’incarico perchè il suo gesto simbolico è troppo forte mina seriamente agli equilibri della convivenza civile tra 60 milioni di persone che appartengono a diverse culture tra loro e che quindi sostanzialmente si sopportano

Tasse universitarie

Napoli Universita federico II sociologiaMi ariva questa informazione da un caro amico di scienze politiche, pubblico e scrivo sul sito studenti della nostra facoltà "www.solunina.it" dobbiamo mobilitarci !!

CARI AMICI,
VI SCRIVO PER INVIATRVI ALLA MOBILITAZIONE CONTRO L’AUMENTO DELLE TASSE UNIVERSITARIE
L’APPUNTAMENTO è PER LUNEDI 14 LUGLIO P.V. ALLE ORE 09:00.
L’APPUNTAMENTO è PRESSO LO SCALONE DEL RETTORATO AL CORSO UMBERTO I (SEDE CENTRALE).

Scontro in ateneo tra studenti e docenti sull’aumento delle tasse!!!
In senato accademico lunedì 14 luglio c’è la votazione su due proposte avanzate una dai docenti e i presidi, l’altra dai rappresentanti degli studenti in seno al consiglio di ateneo: non c’è ancora una mediazione! Cari amici e colleghi di studio, quello che ci troviamo ad affrontare è un momento molto delicato per la storia universitaria della Federico II, è infatti in discussione il cambiamento del modello su cui si basa il pagamento delle tasse universitarie, che non sarà più l’ICE ma l’ISEE. Questo significa che nel computo per la determinazione delle tasse non si terrà conto più del netto (ICE) ma del lordo (ISEE) ed inoltre si terrà conto del possesso di beni immobili per un valore catastale superiore ai 51650 €.
La commissione di professori che si è occupata di questo tema ha proposto un modello per il passaggio della contribuzione basata sull’ICE a quella basata su ISEE che prevede l’aumento del 18% delle vecchie fasce ICE. Questa correzione del 18% esaminata da una commissione di studenti e dal consiglio di Ateneo è risultata non sufficiente a garantire che nel passaggio da ICE a ISEE non ci sarebbero stati cambiamenti di fasce. Pertanto il Consiglio di Ateneo, tra le varie proposte, ha votato favorevolmente all’unanimità la proposta dell’ASSI e della Confederazione degli Studenti di ‘lordizzare’ almeno del 45% le vecchie fasce ICE.
Questo documento verrà discusso lunedì 14 LUGLIO 2008 in Senato Accademico insieme alla proposta fatta dalla commissione di professori che è già stata bocciata dal Consiglio di Ateneo. Purtroppo in tale assise gli studenti sono in numero nettamente inferiore rispetto ai professori e la nostra proposta rischia di essere bocciata. Inoltre, dopo che il documento votato dal Consiglio degli studenti di Ateneo è stato ratificato dagli Organi Collegiali, il Rettore non ha richiesto alla commissione di studenti che si stava occupando della questione nessun confronto. Seppur consci dei tagli operati in finanziaria dal Ministro Tremonti e delle difficoltà a cui tutte le Facoltà pubbliche italiane andranno incontro, riteniamo che un confronto aperto e sincero sia sempre il miglior modo per affrontare insieme (rettore, presidi, professori e studenti) i problemi.

Invitiamo pertanto tutti gli studenti che hanno a cuore il proprio futuro finanziario DI VENIRE LUNEDI 14 LUGLIO ALLE ORE 9.00 DAVANTI ALLO SCALONE DELL’UNIVERSITA’ AL CORSO UMBERTO PRIMA CHE INIZI IL SENATO ACCADEMICO PER sostenere le nostre E LE VOSTRE ragioni!!!               Firmato la confederazione

Per info: rosario pugliese 3336308994; Per ulteriori info contattate il sito

www.laconfederazione.it ragazzi pubblicate questa notizia su quanti più blog è possibile e mettete se vi è possibile questo appuntamento nel vostro sottonick di msn grazie

Portale arianese

portale arianese

Dopo due anni di assenza torna il "portalearianese", uno spazio libero di confronto e dialogo fra gli arianesi e non. In questi due anni di assenza si è sentita la mancanza di uno spazio libero dove chiunque potesse esprimere la propria opinione civile senza essere censurato. E’ sinceramente bello far parte del gruppo di giovani arianesi che ha reso possibile con il loro impegno la riapertura del portale: Fabrizio Procopio, Marco Ciano, Giulio Negri, Roberto Pierro, Rosalba Carchia e un ringraziamento a chi invento il portale arianese Vito Franzese e Livio Merola

http://www.portalearianese.it/

portale arianese